CALABRIA E BASILICATA

Un gruppo di ricerca accademico bulgaro ha sviluppato un prototipo di un ambiente di training cyber-fisico a realtà aumentata che combina ambienti reali, virtuali e aumentati. Un set biometrico multimodale di parametri psicofisiologici viene monitorato, memorizzato, analizzato e stimolato nell’ambiente di training che funge da banco di prova. La tecnologia supporta la comprensione proattiva della trasformazione  digitale futura. Il gruppo di ricerca vuole avviare collaborazioni con partner tecnologici internazionali al fine di convalidare e commercializzare il sistema di training nell’ambito di accordi commerciali con assistenza tecnica e  accordi di servizi.