CALABRIA E BASILICATA

Un’università tedesca ha sviluppato una nuova tecnologia per il trattamento di malattie associate all’abbassamento dei livelli di colesterolo, come la sindrome Smith-Lemli-Opitz. Si tratta di un processo particolare e ottimizzato che consente di ottenere emulsioni commestibili che garantiscono un maggiore assorbimento e distribuzione del colesterolo. Di conseguenza, l’apporto può essere significativamente ridotto. L’azienda offre la tecnologia ai partner industriali internazionali che intendono produrre l’emulsione nell’ambito di accordi di licenza.