CALABRIA E BASILICATA

Un’azienda francese sta sviluppando uno strumento online automatizzato per monitorare la composizione ionica del substrato per colture di precisione in settori quali l’idroponica, l’acquaponica e l’acquacoltura. Vengono misurati fino a 12 parametri, tra cui temperatura, elettroconduttività e potenziale di ossidoriduzione, più 9 parametri opzionali come pH, NPK, calcio, fosfato e quelli a livello di risoluzione micromolare. Il dispositivo  può essere gestito da personale non qualificato. Un nuovo dispositivo è in fase di sviluppo per le misurazioni nel suolo. Questi dispositivi consentiranno agli agricoltori di ottenere risultati quali: miglioramento dei rendimenti e della qualità dei prodotti grazie a una migliore gestione dell’irrigazione e dei nutrienti;  riduzione dell’uso di sostanze nutritive;  abilitazione della diagnostica remota (stress, malattie, derive, ecc.) attraverso la valutazione in tempo reale delle dinamiche di assimilazione dei nutrienti e feedback in tempo reale sulle pratiche; possibilità di seguire le disponibilità di nutrienti. L’azienda è alla ricerca di partner (agricoltori, centri tecnici, produttori di sostanze nutritive) per testare le proprie attrezzature, sviluppare nuove applicazioni e migliorare quelle già individuate nell’ambito di accordi di cooperazione tecnica o di ricerca.